Volevo inaugurare questa rubrica con un articolo di interesse generale sul potenziale del CB-80, nonostante la piccola cilindrata, questo motore ha un ampio margine di sviluppo.

Per capire i segreti di questo motore, la cosa migliore è fare qualche confronto, partiamo dalla testa, le valvole aspirazione della Charade sono da 30mm, mentre quelle di un moderno Fiat tjet da 180hp sono da 27mm, già questo ci da delle indicazioni sulle capacità respiratorie del motore. La cosa è spiegata da un lato dalla forma della camera di combustione a forma di tetto e dall'altra dall'alesaggio piuttosto elevato 76mm , contro i 72 del Tjet, una camera di combustione più larga permette di inserire valvole più larghe.

ridimensionata1

La turbina montata sulla charade è una IHI RHB5 vq17, che ha un A/R lato scarico P12 (0.47), mentre le sue dirette concorrenti in casa Fiat, la Punto GT e UNO turbo, montano la chiocciola scarico P9 (0.35), e questo nonostante una cilindrata minore, ricordo che le turbine paragonate hanno la stessa girante di scarico.

Il rapporto A/R di una turbina viene calcolato dividendo Area del condotto per il raggio dello stesso, prendendo come centro l'asse della girante e la mezzeria del condotto (nello stesso punto dove viene misurata area del condotto). Teoricamente questo rapporto dovrebbe rimanere costante lungo tutta la chiocciola.

Tutte queste premesse danno un potenziale di circa 150-155hp con la turbina originale, oltre 1bar comincia a scaldare molto, perchè il compressore va fuori rendimento, quindi si consiglia di non oltrepassare questo boost. Ovviamente il boost da solo non può fare tutto, ci vogliono anche i lavori di contorno, come downpipe, scarico maggiorato, filtro più permeabile ecc.... tutti i lavori che migliorano il rendimento volumetrico del motore, quindi a parità di boost entra più massa d'aria e si sposta anche il regime della potenza max, che controbuisce ad avere un range di fruizione più ampio e più potenza, che non è altro che il prodotto della coppia per giri motore, (il risultato è in kw, che è possibile convertire in cv moltiplicando per 1.36).

chiocciola scarico oem ridim

Passiamo ora ai numeri più consistenti, per realizzare potenze più elevate bisogna agire sul turbocompressore, già a 1bar il turbo originale soffre molto, per questo motivo non riesce ad avere un buon allungo e per questo motivo bisogna maggiorare la parte fredda del turbo, cioè quella che comprime l'aria, creando in questo modo un ibrido, dove il lato scarico rimane inalterato (quindi non va cambiata la downpipe e il collettore di scarico).

Nel tempo ho avuto modo di provare le varie configurazioni per maggiorare il lato aspirazione, in ordine della potenza ottenibile: Punto GT, Fiat Uno turbo, Bugatti EB110. Se prendiamo la chiocciola e il compressore di questi turbo, li possiamo montare tranquillamente al posto del lato freddo originale.

Queste soluzioni permettono di incrementare il boost, o comunque di avere maggior potenza a parità di boost, questo perchè lavorano in condizioni migliori, scaldando meno l'aria compressa. Il consiglio comunque è quello di non superare 1.3bar di picco in queste configurazioni e in potenza massima stare vicini a 1-1.1bar, già queste configurazioni posso garantire potenze massime nell'ordine dei 170-180hp, che è pure il limite degli iniettori originali da 300cc, che anche spruzzando con un duty-cycle del 100% non riescono a fornire sufficiente portata di carburante, bisogna assolutamente evitare di smagrire con boost così elevati.

Di seguito la mia rullata, con il boost settato poco meno di 1bar e turbina ibrida Bugatti, Flavio aveva realizzato un risultato simile, la sua GTti è stata rullata e provata dalla rivista Elaborare. Intanto ecco la mia prima rullata, che mi ha stupito molto a dir la verità, non conoscevo ancora le potenzialità di questo motore e sia io, che il preparatore siamo rimasti molto sorpresi dal risultato che ha ottenuto questo piccolo MILLE.

rullata charade 177hp

Come si può vedere dal grafico, la potenza massima si è spostata dai 6500rpm originali ai 7200, se la potenza max fosse rimasta a 6500rpm la potenza sarebbe stata appena 160cv, quasi 20cv guadagnati grazie ai 700rpm in più di allungo!

Questo è il vero segreto della GTti, da un lato la capacità di girare anche a 8000rpm e poter produrre la potenza a regimi così elevati, questo grazie da un lato alle basi già buone e dall'altro alle modifiche sapienti effettuate sui vari organi.
Questa è la prima parte, nella seconda spiegherò meglio dove si può intervenire per aumentare ulteriormente il potenziale di questa piccola belva.


Ti è piaciuta questa pagina? Aiutaci a farla conoscere :)
Pin It

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di navigazione ed i serivizi offerti.
I cookie ed il loro utilizzo, gestito secondo la normativa GDPR e spiegato in dettaglio nell'apposita pagina, sono accettati automaticamente se scegli di continuare a navigare questo sito.